Le Letture facoltative della Szymborska

Non solo cose serie legge la Szymborska, ed un pochino si nota anche da certe poesie. Letture facoltative (W.Szymborska, Adelphi 2006) è una raccolta di recensioni a quei libri che non finiscono nella storia della letteratura ma che in compenso non rimangono sugli scaffali per poi finire al macero: divulgazione scientifica e storica spicciola, manuali di giardinaggio, di magia, ecc. (per quanto non tutto ciò che ha recensito sia da dimenticare; anzi). Dagli anni '70 ai '90 ha avuto modo di scrivere di questi libri, con il tono che si può trovare anche nella sua Posta letteraria (pubblicata in Italia da Scheiwiller); appena meno cattivo. Chiaramente sono spunti per parlare d'altro, e il lettore curioso troverà anche qualche indicazione autobiografica e di vita quotidiana nella Polonia degli anni '70.  Peculiari anche le case editrici, almeno fino ad un certo anno: Edizioni Scientifiche di Stato, Edizioni Statali Agricole e Forestali, Agenzia Culturale Nazionale...

Venerdì 29 Dicembre 2006 at 12:37 pm | | doubleVie, letture

due commenti

matteo fantuzzi

in sostanza la szymborska ci prende un poco in giro, come sa fare benissimo :)

matteo fantuzzi, - 29-12-’06 14:22
Vincenzo

Ci prende proprio un poco in giro. In una delle recensioni si chiede come mai mentre per l’umorismo esistono precise categorie (demenziale, raffinato, ecc.), niente di simile esista per la serietà.

Vincenzo, () (URL) - 04-01-’07 10:33
Emoticons

Questa domanda serve per prevenire commenti spam da parte di programmi (chiedo scusa per l'imbecillit della cosa).
 

Mantenere le informazioni personali?
Nascondi email
Note: Tutti i tag HTML eccetto <b> e <i> saranno rimossi dal commento. Puoi inserire link semplicemente scrivendo l'url o l'indirizzo di e-mail.