12 giugno: La realtà della rete - Il finito e l'infinito virtuale

La Casa della Poesia Palazzina Liberty – Largo Marinai d’Italia 1, Milano
 
Milanocosa presenta
 Chi-cosa-come-perché Poesia
A Milano e oltre
 
Tre incontri di voci e ricerche ideati e condotti da Adam Vaccaro
 
Molti i luoghi in cui la poesia è accolta e offerta. Questo breve ciclo vuole porre attenzione, oltre a tale tessuto vitale, ad alcuni esempi di ricerca o campi di azione nei quali la poesia manifesta spinte a uscire dalla sua stanza per interagire di più con l’Altro – come linguaggi, pubblico e realtà diverse –, per arricchire il suo senso umano e la sua presenza o per rinnovare alcune sue modalità originarie.
 
 III incontro - 12 giugno – ore 18
La realtà della rete
Il finito e l’infinito virtuale

 
La parte di realtà che designa il virtuale è la metafora perfetta della complessiva realtà metropolitana: senza centro e limiti apparenti, immagine infinita del finito. Può l’infinito virtuale diventare finito reale, cioè luogo di segni del nuovo capace di ampliare misure e termini umani? E la poesia come agisce, cosa mostra in tale spazio, replica solo giochi solitari, deliri e distanze o riesce anche a offrire nuove possibilità di sé e di conoscenza, di relazioni e di vita?
Analisi e contributi di studiosi e poeti che hanno dato vita a riviste, siti e blog nell’attuale realtà virtuale.   
Hanno aderito:
Sebastiano Aglieco, Fabiano Alborghetti, Valter Binaghi, Biagio Cepollaro, Vincenzo Della Mea, Matteo Fantuzzi, Massimiliano Martines, Franco Romanò, Ottavio Rossani, Antonio Spagnuolo, Marco Saya, Italo Testa.
 
Con esposizione di opere di Elisabetta Sperandio e Stefania Scarnati e intermezzi musicali di Valter Binaghi e Marco Saya
 
Info:
Milanocosa c/o Adam Vaccaro, Via Lambro 1 – 20090 Trezzano S/N – T. 0293889474 – 347 7104584 www.milanocosa.it

Giovedì 31 Maggio 2007 at 1:08 pm | | doubleVie | Nessun commento
Tag usati: ,

Breve storia di lunghi tradimenti (T.Avoledo)

Questa è la mia recensione a Breve storia di lunghi tradimenti (Tullio Avoledo, Einaudi 2007), uscita la settimana scorsa sul settimanale Il Nuovo FVG 19/305. E' piaciuta anche all'autore...

(leggi il resto)

Martedì 29 Maggio 2007 at 09:51 am | | letture | Nessun commento

L'algoritmo del parcheggio (F.Honsell)

Nella lista dei libri a sfondo scientifico che pian pianino stanno comparendo nella mia libreria, ora c'è anche quello del mio datore di lavoro: L'algoritmo del parcheggio (F.Honsell, Mondadori 2007). Relativamente semplice (o perlomeno così mi sembra, ma ho del bias), moderatamente divertente, presenta una serie di problemi matematici, alcuni dei quali sicuramente etichettabili come classici, altri più originali; più qualche divagazione. Nell'impostazione rivolta a chi non ama la matematica, mi ha ricordato un libro che non ho trovato nella quasi-bibliografia che chiude il libro: Il mago dei numeri, di Enzensberger, che però mi era piaciuto meno.

Lunedì 28 Maggio 2007 at 9:57 pm | | letture | Nessun commento
Tag usati: , ,

Esperimenti con KML/2

Ho fatto ancora qualche prova con KML, perché una volta editato un percorso, sarebbe utile poterlo scaricare e riusare altrove; con myMaps di Google si riesce ad esportare, ma internamente al file KML è presente un riferimento ad una risorsa Web contenente le coordinate, che non sono ancora riuscito a scaricare con strumenti diversi da GoogleEarth.

Allora ho provato ad usare l'editor di percorsi di GoogleEarth, che invece lascia salvare localmente tutte le coordinate tracciate. Ecco il percorso della Maratonina di Udine in versione MyMaps, ed in versione ottenuta da GoogleEarth e salvata come KML (quest'ultima è più precisa, ma ho come la sensazione di discrepanze tra ciò che si edita e ciò che si vede).

Questi sono invece i quattro percorsi ciclistici di Remanzacco (I cuatri anei): non troppo precisi, per il momento.

Lunedì 28 Maggio 2007 at 4:01 pm | | riCercare | Nessun commento
Tag usati: , ,

Flavio Santi in podcast

Sul Podcast di , oggi è online Flavio Santi, che, ricordo, ha di recente pubblicato per Rizzoli anche il romanzo L'eterna notte dei Bosconero. Buon ascolto e lettura.

Domenica 27 Maggio 2007 at 09:03 am | | doubleVie | Nessun commento

Poetica 2007 - Atlantica

POETICA 2007 - rassegna-studio di poesia contemporanea
terza edizione - 1-2 giugno 2007

atlantica

Pedro Tamen, Casimiro De Brito, Gastao Cruz, Jose Tolentino Mendonca, Miguel Anxo Fernan-Vello, Catarina Almeida, Laura Moniz, sono nomi che in Portogallo rappresentano il meglio della produzione letteraria e poetica nazionale.
Sarà il festival Poetica a fare da vetrina italiana alla letteratura portoghese, in questa sua terza edizione intitolata “Il passo atlantico”, che vuole contraddistinguere il progetto come uno spazio di confine di geografia letteraria e di approfondimento di un linguaggio poetico cui vengono affidate sempre nuove attenzioni da parte del nostro Paese. Ma i poeti lusitani non saranno soli. Accanto a loro molti poeti, critici e editori di casa nostra. Tra i poeti ci saranno Valentino Zeichen, Maria Grazia Calandrone, Davide Rondoni, Roberto Veracini, Luisa Pianzola. Altri nomi italiani sono Alfonso Berardinelli, Anna Maria Carpi, Roberto Galaverni, Giancarlo Pontiggia, Michelangelo Cammiliti.

Ricevo da Anna Toscano e divulgo; ulteriori informazioni qui.

Mercoledì 23 Maggio 2007 at 5:42 pm | | doubleVie | Nessun commento
Tag usati:

Esperimenti con KML: la Maratonina di Udine

Tanto per vedere come funziona il formato ed i tool che su di esso si basano, ho provato a editare il tracciato della (di quest'anno: tre giri), partendo da quello presente sul sito ufficiale.

Il risultato è qui.

KML è un linguaggio basato su XML per gestire dati geospaziali in tre dimensioni; viene usato per mostrare punti di interesse ed altro in GoogleMaps e GoogleEarth. Da non molto dà la possibilità di disegnare sulle mappe i propri punti di interesse, e anche tracce sotto forma di linee segmentate, che è ciò che ho fatto io. Da non molto Google indicizza anche questo tipo di file, per cui a breve la traccia che ho realizzato dovrebbe essere accessibile anche cercando su Google.

Mercoledì 23 Maggio 2007 at 4:25 pm | | riCercare | Nessun commento

Seminari aperti INMED/5

Gli ultimi quattro seminari aperti del Master INMED saranno:

  • venerdì 25 maggio 2007, ore 14-17:30, dott. Claudio Saccavini, Università di Padova e IHE Italia
    L'iniziativa IHE: Integrating the Healthcare Enterprise.
  • Sabato 26 maggio 2007, ore 13:30-17, Ing. Giovanni Bettiol, ULSS9 Treviso
    Gestione del documento informatico in Sanità: esperienze concrete
  • Venerdì 22 giugno 2007, ore 14-17:30, Dott. Fabio Baruffaldi, Istituti Ortopedici Rizzoli e Rizzoli Telemedicina SPA
    Validazione e trasferimento alla pratica clinica dei sistemi per l'Information and Communication Technology
  • Sabato 23 giugno 2007, ore 13:30-17, Dott. Emanuele Giusti, Regione Toscana, referente "Patient file" del progetto "I mattoni del SSN"
    Il Fascicolo Sanitario Personale (FaSP)

Ulteriori informazioni qui.

Mercoledì 23 Maggio 2007 at 11:31 am | | riCercare, vdm | Nessun commento

Da ieri su Il Nuovo FVG (e altrove)

Sul settimanale Il Nuovo FVG è uscita una mia recensione a Breve storia di lunghi tradimenti di Tullio Avoledo (di cui mi rendo conto ora non ho mai scritto qua sul blog...). Il ibro tra l'altro è stato presentato a Udine giovedì; un incontro piacevole e vivace.

Dato che ci sono, Mauro Daltin ha riproposto sul blog di PaginaZero una recensione di Guerra (Franco Buffoni, Mondadori) che era uscita l'anno scorso sulla rivista cartacea; e il mio intervento relativo al workshop di Bazzano è qua.

Sabato 19 Maggio 2007 at 3:22 pm | | doubleVie | Due commenti
Tag usati: ,

La soffitta sconosciuta (J.R.Townsend)

Una gentilissima persona (grazie!) mi ha spedito un libro per ragazzi che ho a lungo cercato, anche parlandone sul sito di Fahrenheit, e che anni fa ero riuscito a fotocopiare dal testo di una biblioteca: La soffitta sconosciuta (John Rowe Townsend, Oscar Ragazzi, Mondadori, 1974) (qua il racconto della ricerca, in occasione della rilettura di un'altra reliquia della mia infanzia, Una banda senza nome di Guido Petter). E' la storia di due fratelli orfani, abbandonati temporaneamente dallo zio e dalla sua compagna, che si trovano coinvolti in una vicenda criminosa (qua la recensione di un bambino, con una svista riguardo il periodo, probabilmente dovuta all'atmosfera cupa: in realtà è ambientato negli anni '50). John Rowe Townsend ha compiuto 85 anni pochi giorni fa; questo libro, il suo esordio, è nato perché aveva deciso di scrivere di situazioni più vicine a quelle vissute dai ragazzi delle città industriali inglesi.

Nella stessa mailing list dove compare quella recensione ce n'è anche una per un altro mio libro dell'infanzia: Il gran sole di Hiroshima di Karl Bruckner, questo esistente in ristampa. Rileggere questi libri è un salto all'indietro, e la memoria è tutta questione di particolari: ne La soffitta sconosciuta compariva una stufa a paraffina che mi incuriosiva ma che ancora non so cosa sia; nel libro di Petter c'erano i fiammiferi antivento; nel Gran sole di Hiroshima l'origami (che molto dopo ho praticato per un po').

Sabato 19 Maggio 2007 at 10:42 am | | doubleVie, letture | Due commenti

Marco Simonelli in podcast

In leggero ritardo da questa mattina è online Marco Simonelli, che ringrazio. A questo altro link si può trovare, in video, una sua lettura fatta al workshop di Bazzano.

Lunedì 14 Maggio 2007 at 08:42 am | | doubleVie | Nessun commento

Fili d'Aquilone n.6 è online

E' online il numero 6 di FIli d'Aquilone, rivista d'immagini, idee e Poesia curata da Alessio Brandolini. Il titolo del numero è Scorie & Rifiuti.

Sabato 12 Maggio 2007 at 09:59 am | | doubleVie | Nessun commento

Autoridiqua - con Tiziano Salari

AUTORIDIQUA Due parole con autori locali (proprio due!) - Biblioteca Civica di Verbania
Mercoledì 16 maggio incontro con Tiziano Salari

Gilberto Isella e Adam Vaccaro, mercoledì 16 maggio alle 18.30 nell'ambito del programma di incontri letterari AUTORIDIQUA, presentano il libro Sotto il Vulcano. Studi su Leopardi e altro di Tiziano Salari.
Il volume, pubblicato da Rubbettino Editore, prende spunto dal pensiero e dalla poesia di Leopardi per un viaggio immaginario nella poesia e nella filosofia moderne e contemporanee. Sulle tappe di questo viaggio si incontrano personaggi come Shakespeare e Paz, Nietzsche e Shopenhauer, Campana e Thomas Mann, fino al contemporaneo scrittore francese Houellebecq.

È un vero e proprio gioco ammaliante di specchi e di rinvii da un autore all’altro e da un’opera all’altra, che guida il lettore in un avvincente percorso nel mondo della letteratura e della filosofia. Viaggio quanto mai interessante, perché “guidato” dalla poesia (e dalla filosofia) di Leopardi, in modo particolare dal celebre componimento La Ginestra, a cui si deve il titolo del libro del libro di Tiziano Salari, e che rappresenta una sintesi magistrale del pensiero del poeta.
Tiziano Salari vanta una ricca produzione di saggi e di raccolte poetiche. Tra le monografie critiche: Il grande nulla. Pensieri tra Ottocento e Novecento, Le asine di Saul, Il grido del vetraio.
Tiziano Salari è anche poeta. Fra le sue opere poetiche vi sono Alle sorgenti della Manche, con prefazione di Giorgio Luzi, e Il pellegrino babelico, con prefazione di Giuliano Gramigna.

Venerdì 11 Maggio 2007 at 2:44 pm | | doubleVie | Nessun commento
Tag usati: ,

La funzione memoria/1: La Clape di Scluse

Comincio l'archivio le cui idee ho descritto in questo post (La funzione memoria) con la storia di una compagnia teatrale di dilettanti in cui ho passato la mia adolescenza, e che mi ha segnato in quel che ancora faccio. Si chiamava (si chiama: esiste ancora) Clape di Scluse. Mi scuso per le imprecisioni (tanto pochi se ne accorgeranno).

La mia storia della Clape di Scluse comincia un po' prima della Pasqua del 1983, perché è stata quella l'occasione in cui ci sono entrato. Nel Natale 1982 io ed altri quattro amici (Pierluigi, Adriano, Giorgio, Fabrizio) avevamo assistito ad una rappresentazione teatrale che coinvolgeva diversi nostri compaesani di età variabile tra i dieci ed i trent'anni; si intitolava "Il Natale del signor Qualunque". La rappresentazione era di argomento natalizio, e si era tenuta in chiesa, in paese l'unico spazio in grado di accogliere un gran numero di persone (o meglio, quasi unico, come si vedrà). Probabilmente la ragione per cui non eravamo anche noi tra gli attori era che già all'epoca (attorno ai quindici anni) avevamo smesso di frequentare chiesa e catechismo, ambiti in cui era nata la compagnia, se non con scopi collaterali quali ronzare intorno a ragazzine o comunque passare in compagnia la domenica mattina (ragioni che chiaramente non valevano solo per noi). Ciononostante, avevamo assistito alla rappresentazione con un certo stupore ed anche un velo di invidia, così che alla successiva impresa -per la pasqua successiva- ci eravamo aggregati anche noi.

(leggi il resto)

Giovedì 10 Maggio 2007 at 08:01 am | | varia | Nessun commento

La coda lunga (C.Anderson)

...ed ho anche finito La coda lunga (C.Anderson, Codice 2007). Ho altri due libri a contenuto scientifico (o parascientifico...) da finire.

Anderson è direttore di Wired; The long tail è anche un blog.  La coda lunga è la distribuzione di probabilità (power Law) studiata per primo da Paret, e riguarda molti eventi sulla rete e non (qua per la coda lunga dei commentatori nei blog poetici...). Anderson pensa ai mercati, tanto che il sottotitolo è "Dal mercato di massa a una massa di mercati", a intendere che con Internet si può uscire dalla logica delle hit, per rendere redditizie anche nicchie di mercato che riguardano minoranze di interessati. Quando è uscito il libro, c'era stata qualche polemica con controesempi ai suoi ragionamenti, ed io ero sospettoso. Ora lo sono un po' meno, se non altro per i concetti (sui numeri, mi sembra ancora troppo presto per idee definitive).

Martedì 08 Maggio 2007 at 10:54 pm | | letture | Un commento

Un inedito di Francesca Matteoni in podcast

Oggi è il turno di una poetessa conosciuta (di persona) al workshop di Bazzano:  Francesca Matteoni, che ha fornito una registrazione di un inedito (grazie!) letto anche a Bazzano.

Domenica 06 Maggio 2007 at 10:44 pm | | doubleVie | Nessun commento

Carte nel vento n.7...

... è online, qui.

Domenica 06 Maggio 2007 at 6:35 pm | | doubleVie | Nessun commento
Tag usati:

Domani sera: Misterioso concerto

5 maggio 2007, ore 21 - Udine, Teatro S. Giorgio TEATRO CONTATTO 06/07

MISTERIOSO CONCERTO
direzione Cesare Ronconi
versi Mariangela Gualtieri
con Mariangela Gualtieri e Dario Giovannini
scena e luci Cesare Ronconi / fonica Luca Fusconi
ricerca del suono Luca Fusconi, Dario Giovannini, Cesare Ronconi
una co-produzione Teatro Valdoca / Assalti al Cuore Festival di Musica e Letteratura / l’arboreto mondaino / Teatro A. Bonci di Cesena

MISTERIOSO CONCERTO entra negli abissi di una voce, di una presenza, di un’intesa: quella fra la poetessa Mariangela Gualtieri e un musicista al pianoforte che svela le singolarità di una voce, ne sostiene il respiro, ne alleggerisce gli ingombri di senso. Mariangela Gualtieri è per eccellenza “la poetessa del teatro”: da vent’anni Mariangela forgia parole ritmiche, volatili o consistenti, scritte per uscire dal corpo dei suoi attori, gli attori della compagnia Valdoca, da lei fondata assieme al regista Cesare Ronconi.  Per una volta, però, la poetessa entra da sola nella musica dei suoi versi, per “tenere le parole nel loro stato di nascita”.

IL REGISTA _ Qui Cesare Ronconi, spiega Mariangela Gualtieri “è molto più un maestro e un direttore d’orchestra che un regista: col suo orecchio sismografico mi guida nei segreti del suono, ci richiama spessissimo all’attenzione piena, alla dedizione, alla libertà, lega ogni elemento visibile e invisibile, udibile e inaudibile. Tutto per ‘fare cuore’ con chi ascolta, farsi suo talismano”.  

Ulteriori informazioni sul sito del CSS.

Venerdì 04 Maggio 2007 at 12:46 pm | | doubleVie, succede | Nessun commento
Tag usati: , ,

Novità in Poecast

Mentre perdura l'assenza dei feed da Splinder, segnalo due novità in Poecast, che mi erano state chieste più volte, ma che per questioni tecniche non avevo potuto inserire: Dissidenze e G A M M M. Per il primo sito, ho finalmente implementato un trucchetto per includerlo (ma è ancora sotto osservazione); GAMMM invece, col cambio di dominio e software, è diventato aggregabile autonomamente.

UPDATE 4 maggio 2007: i feed di Splinder sono ricomparsi.

Giovedì 03 Maggio 2007 at 3:46 pm | | doubleVie | Nessun commento
Tag usati:

Un convegno a Roma su poesia e web

Ricevo da Francesco De Girolamo e volentieri pubblicizzo, anche se è molto tardi: 

BIBLIOTECA VALLICELLIANA Piazza della Chiesa Nuova, n.18 – Roma
Giovedì 3 maggio 2007 – ore 15.30
LA SCENA LETTERARIA TRA RIVISTE WEB REVIEWS E BLOG
Convegno in occasione del primo compleanno de “Le reti di Dedalus” – rivista on line del Sindacato Nazionale Scrittori
Intervengono: Marco Palladini, Bianca Maria Bruno, Francesco De Girolamo, Claudio Del Bello, Donato Di Stasi, Aldo Mastropasqua, Francesco Muzzioli, Plinio Perilli, Rosa Pierno, Alberto Scarponi, Beatrice Tottossy. Coordina: Tiziana Colusso.

Come nota a  margine, direi che il tema suscita molto interesse: questo convegno arriva dopo il BlogMeeting di Monfalcone, il workshop "Poesia e nuovi media" di Bazzano, e subito prima del LitCamp di Torino (ed io in piccolo avevo organizzato Tra carta e rete qua vicino a Udine).

Giovedì 03 Maggio 2007 at 12:04 pm | | doubleVie | Nessun commento
Tag usati: ,

Le vite degli altri

L'altro ieri sera ho visto Le vite degli altri: bellissimo. Oltre alle intercettazioni Telecom, a certe cosette del nostro passato che ancora non sappiamo, ecc., non ho potuto fare a meno di pensare all'intervento di Gian Ruggero Manzoni qualche tempo fa su L'Attenzione (in particolare la parte che più personalmente lo riguarda), dove traspaiono comportamenti istituzionali tutto sommato dello stesso genere.

Mercoledì 02 Maggio 2007 at 11:36 am | | doubleVie | Nessun commento

Tutto il mondo ha voglia di ballare (A.Garlini)

Ho appena finito il nuovo romanzo di Alberto Garlini: Tutto il mondo ha voglia di ballare (Mondadori, 2007). E' ambientato negli anni '80, ed annovera tra i personaggi uno scrittore che degli anni '80 ha scritto molto: Pier Vittorio Tondelli. E' principalmente la storia di due amici che poi diventano tre con l'aggiunta della ragazza di uno dei due. E' anche la storia di quel mix di leggerezza e buio che sono stati gli anni '80.

Alberto Garlini ha un passato da poeta, anche se si è allontanato dalla poesia (per vedere cosa ne pensa, suggerisco di leggere il suo contributo all'antologia I colôrs da lis vôs). Però traccia (abbondante) del suo passato rimane anche nella sua prosa, piuttosto ricca e curata -molto poetica (anche se apprezzo il genere, a momenti la lettura mi è parsa un po' frenata proprio dal fraseggio ricco, mi verrebbe da dire poco anni '80). Rispetto al libro precedente, secondo me la scrittura è maturata; l'impianto era più ambizioso in Futbol Bailado (Pasolini, Resistenza, Porzus, servizi deviati...), ma sarebbe stato poco replicabile senza rifarsi.

Martedì 01 Maggio 2007 at 10:28 pm | | letture | Nessun commento

Dopo il workshop di Bazzano

Sto caricando pian pianino i video della serata di letture. Mi scuso per chi non c'è: avevo poche batterie, ma soprattutto ho fatto un po' alla buona, pensando di non riuscire a registrare più di un paio di letture (ho anche cambiato macchina ad un certo punto, e si vede la differenza: i video migliori sono quelli fatti con la più vecchia ed economica...). Saranno tutti disponibili qui, e poi, chiaramente, accessibili e commentabili del blog del workshop.

Update: ho anche messo su Flicker un po' di foto.

Martedì 01 Maggio 2007 at 10:42 am | | doubleVie | Nessun commento
Tag usati: , ,

Pier Maria Galli in podcast

Con un po' di ritardo (causa visita dei colli bolognesi post workshop di Bazzano), oggi è online Pier Maria Galli, con un testo letto da Iole Toini. Buon ascolto.

Martedì 01 Maggio 2007 at 09:26 am | | doubleVie | Nessun commento