La vita agra (L.Bianciardi)

Tra le mie letture estive c'era anche La vita agra (L.Bianciardi, Bompiani). E per fortuna: sto leggendo una serie di libretti che mi lasciano sempre parzialmente insoddisfatto.

In questo libro c'è il miracolo italiano visto dal margine, per quanto si tratti di un margine di nicchia, quello del lavoratore culturale. Bianciardi aveva già capito tutto, e quel che aveva capito dura a lungo. Una citazione per tutte:
"... Così la bontà di un uomo politico non si misura sul bene che egli riesce a fare agli altri, ma sulla rapidità con cui arriva al vertice e sul tempo che vi si mantiene. E la lotta politica, cioè la lotta per la conquista e la conservazione del potere, non è ormai più – apparenze a parte – fra stato e stato, tra fazione e fazione, ma interna allo stato, interna alla fazione.”

A tratti divertente, quando si ride si ride come dopo un'operazione di appendicite: si deve ridere ma fa male qualcosa, da qualche parte. Per esempio, una redattrice che si rivolge al protagonista (traduttore, di fatto è Bianciardi stesso):

".Lei mi traduce: Sotto ragazzi, eccetera. Il testo dice: Come on boys. Capisce? Lei mi ha invertito il significato. Come on boys vuol dire venite su ragazzi. Lei mi mette l’opposto, cioè non su, ma sotto. E ancora più avanti, dove descrive l’alzabandiera a bordo. Lei ha tradotto, mi pare, i marinai si scoprirono, sì, si scoprirono, ha tradotto lei, mentre il testo inglese diceva: the crew raised their hats. Vede l’inglese come è preciso? La ciurma alzò i loro cappelli. Alzò, capisce, come a salutare la bandiera sul pennone”.

Io in realtà sono rimasto più colpito dalla miseria, vicina ai racconti dei miei genitori, e nel tono, anche se non penso ci siano legami, vicino a certe poesie di Beppe Salvia.

Mercoledì 12 Agosto 2009 at 10:44 am | | letture

Nessun commento

Emoticons

Questa domanda serve per prevenire commenti spam da parte di programmi (chiedo scusa per l'imbecillit della cosa).
 

Mantenere le informazioni personali?
Nascondi email
Note: Tutti i tag HTML eccetto <b> e <i> saranno rimossi dal commento. Puoi inserire link semplicemente scrivendo l'url o l'indirizzo di e-mail.