I misteri di Avoledo (oggi a Udine)

Oggi alle ore 18 in Sala Ajace, Udine, Avoledo presenta il suo nuovo romanzo L'anno dei dodici inverni (Einaudi 2009). Speravo di arrivarci a libro letto, ma ne ho ancora un po'.

Ne approfitterò per saperne di più su almeno uno dei misteri di questo libro. Il precedente La ragazza di Vajont ha il bollino SIAE con scritto Hotel Vajont; alla presentazione ho scoperto, come immaginavo, che il titolo era stato cambiato all'ultimo. Questa volta sul bollino SIAE c'è scritto Viaggio senza musica... e comincio a dubitare che la ragione sia esclusivamente una prolungata indecisione dell'autore o dell'editore. Ci sarebbero altre cosette (dov'è ambientato il romanzo? un lettore abituale di Avoledo è abituato a leggere storie che si svolgono nel metapordenonese, ma qui qualche indizio svia), ma sono neanche a metà, e forse non vale la pena che io le venga a sapere dall'autore quando magari si svelano nel resto.

Mercoledì 16 Dicembre 2009 at 08:25 am | | doubleVie, letture
Tag usati: ,

tre commenti

Tullio

Ciao.
Come ti ho detto ieri sera (grazie per la domanda, a proposito) il romanzo è ambientato in una regione tra il Friuli e il Veneto, la stessa de “Lo stato dell’unione”. In pratica devi prendere quella sottile linea nera che sulle cartine divide le due regioni e allargarla con le dita fino a ottenere una piccola regione larga un’ottantina di chilometri e alta cento. Ha in sé qualche tratto del Veneto e qualcuno del Friuli.
Quella del bollino SIAE è proprio bella. La segnalerò a Einaudi. Consideriamola un esempio di ucronia…
A presto.

Tullio, - 17-12-’09 08:51
Vincenzo

Il dubbio sull’ambientazione mi era sorto per quel paio di indizi fuorvianti.
A proposito di una delle questioni: http://www.retroscenemag.com/post/When-S..

In compenso dopo la chiacchierata mi sono ricordato della recensione che non avevo mai pubblicato, e l’ho messa qua. Tanto almeno qualcuno legge (e forse di più che su carta).

A presto (e torno alla lettura).

Vincenzo, () (URL) - 17-12-’09 22:33
Tullio

Ho visto. Grazie. Eppure sono convinto di aver visto una Lancia Saab a Piancavallo, nei mitici anni ’80…
Un avvistamento tipo UFO?
D’altra parte gli universi paralleli hanno molto a che vedere le auto italiane: chi potrebbe immaginare, nel nostro continuum, un’auto come la Arna…?

Tullio, - 28-01-’10 14:34
Emoticons

Questa domanda serve per prevenire commenti spam da parte di programmi (chiedo scusa per l'imbecillit della cosa).
 

Mantenere le informazioni personali?
Nascondi email
Note: Tutti i tag HTML eccetto <b> e <i> saranno rimossi dal commento. Puoi inserire link semplicemente scrivendo l'url o l'indirizzo di e-mail.